Giornata di studi

"Chante mon Luth..." Poesia e musica nel primo Rinascimento, tra Francia e Italia

le 18 dicembre 2017
Il luogo d’incontro fra musica e poesia nella Francia della prima metà del Cinquecento offre agli specialisti di letteratura un punto di vista particolarmente illuminante sui testi che musicisti come Janequin, Attaignant, Certon, Sermisy hanno musicato a partire dalla produzione di Clément Marot, Charles Fontaine, Antoine Héroët, Mellin de Saint-Gelais. Quest’ultimo, in particolare, attribuisce una funzione molto importante alle arti musicali: nella sua vasta produzione mette spesso in scena affascinanti cantanti e si rivolge talvolta al suo liuto o alla sua chitarra.

La giornata di studi torinese, che ha ottenuto il Label scientifico UIF/UFI, intende inserirsi nel quadro delle nuove edizioni critiche dedicate alla produzione di Mellin de Saint- Gelais, attualmente in preparazione da parte di alcuni degli studiosi che interverranno con una comunicazione.
Sarà anche l’occasione per tre giovani ricercatori (dottorandi o dottori di ricerca in cotutela), di presentare il frutto delle loro ricerche affinando le loro capacità di comunicare e divulgare i contenuti specifici a un pubblico variegato.

Programma della giornata

Posizione

Università degli Studi di Torino
Palazzo Nuovo
Auditorium per la Musica
Via Sant'Ottavio, 15
10124 Torino
Aggiornato il  13 dicembre 2017